27 luglio 2017

NUOVI OBBLIGHI VACCINALI: L’ASLTO 3 invita le famiglie non in regola e organizza le sedute vaccinali.

Così Regione Piemonte e Aziende Sanitarie si sono organizzate per ridurre al minimo i disagi per le famiglie, semplificando il più possibile i percorsi richiesti per adempiere ai nuovi obblighi vaccinali.

Per quanto riguarda la popolazione dell’ASLTO3, sono circa 6.500 i nati fra il 2001 e il 31 marzo 2017 che risultano non in regola con i nuovi obblighi, totalmente o solo per alcuni vaccini. Il Servizio “Controllo malattie infettive e vaccinazioni” dell’Azienda, diretto dalla Dott.ssa Angela Gallone, ha programmato l’inoltro di una convocazione a tutte le famiglie interessate e organizzato sedute vaccinali straordinarie, distribuite su tutto il territorio, con ambulatori dedicati, in aggiunta a quelli di routine, collocati in ogni area di distretto, in modo da agevolare le famiglie ed evitare spostamenti.

Le sedute vaccinali avverranno a partire dal 1° ottobre 2017 e proseguiranno come da indicazioni regionali, fino ad esaurimento delle liste di convocati.

IMPORTANTE:
Sul sito dell’Azienda Sanitaria sono on line tutte le istruzioni per le famiglie, che entro il 10 settembre dovranno “regolarizzare” l’iscrizione dei figli a scuola presentando un’autocertificazione, scaricabile dal sito stesso, oppure una copia della lettera che riceveranno direttamente a casa, con la quale l’ASL comunica una convocazione per la prima seduta vaccinale. La copia della lettera, firmata, esprimerà la volontà di aderire all’invito dell’Asl e consentirà alla famiglia di regolarizzare l’iscrizione scolastica.


NOTA BENE:
“Alle famiglie raccomandiamo di non rivolgersi all’Azienda Sanitaria: saremo noi a contattare coloro che non sono in regola e a invitarli ad aderire al piano vaccinazioni.” sottolinea il Direttore Generale ASLTO3 Dott. Flavio Boraso –

Il Direttore Generale ASLTO3 Dott. Flavio Boraso

” Possono trovare informazioni e chiarimenti e tutte le istruzioni pratiche necessarie sul nostro sito ASLTO3, sul sito della Regione, presso i Medici di Medicina Generale e i Pediatri, con i quali potranno affrontare dubbi e situazioni specifiche.
La Regione ha messo inoltre a disposizione il numero verde 800.333.444 per chi volesse ulteriori chiarimenti.
Si è trattato di un lavoro di squadra, che in poco tempo ha messo a punto un sistema di ambulatori e sedute vaccinali, con convocazioni a chiamata diretta e calendari specifici, organizzando il tutto ponendoci nell’ottica del servizio al cittadino.”

***

PER APPROFONDIRE

PER INFORMAZIONI