Fiera e Sagra di Santa Caterina 24 e 25 novembre 2019 – storia, informazioni per i commercianti, viabilità

FIERA DI SANTA CATERINA e SAGRA DELLA DOMENICA ANTECEDENTE LA FIERA 24 e 25 novembre 2019

MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DOMANDA DI PARTECIPAZIONE
La domanda di partecipazione dovrà essere presentata tramite una delle seguenti modalità:

  • a mezzo di servizio postale tramite raccomandata con avviso di ricevimento al seguente indirizzo: COMUNE DI RIVOLI – Direzione Risorse Umane e e Tutela del Cittadino – Servizio Commercio – Corso Francia n.98, 10098 RIVOLI (TO)
  • a mano consegnando direttamente allo Sportello Polifunzionale del Comune (aperto al pubblico con i seguenti orari: dal lunedì al giovedì 8.30/16.00; il venerdì e sabato 8.30/12.00 – il sabato esclusi i mesi di luglio e di agosto);
  • per via telematica tramite Posta Elettronica Certificata esclusivamente da casella di PEC all’indirizzo: comune.rivoli.to@legalmail.it , obbligatoriamente in formato .pdf – in questo caso la marca da bollo va apposta sull’originale della domanda, annullata con una qualsiasi scritta e va dichiarato a fianco “la presente marca da bollo, codice identificativo n. ……, viene utilizzata esclusivamente per la presente domanda” e conservata per gli eventuali futuri controlli fiscali.Le domande di partecipazione alla Fiera dovranno pervenire al Comune di Rivoli, qualunque sia (tra quelle sopra specificate) la modalità di trasmissione adottata, inderogabilmente entro il 26 settembre 2019. Le domande pervenute dopo tale data verranno archiviate senza alcuna comunicazione da parte dell’ente in quanto non sono ricevibili, perchè trasmesse oltre i termini indicati nell’art. 4, comma 2, del Regolamento speciale disciplinante la Fiera di Santa Caterina, approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 59 del 31/5/2004. Il termine per le domande di partecipazione alla Sagra della domenica antecedente la Fiera é il giorno 25 settembre 2019.

Si ricorda che sono ammessi alla Sagra della domenica i titolari di autorizzazione al commercio su area pubblica, esclusivamente operanti nei settori merceologici:
giochi e giocattoli;
settore non alimentare (con esclusione dei generi di abbigliamento, calzature e biancheria personale);
somministrazione di bevande e/o alimenti e vendita generi alimentari (con esclusione di carni fresche di tutte le specie animali, prodotti ortofrutticoli freschi, prodotti lattiero caseari).

La data di arrivo delle domande sarà comprovata:
– dalla data di registrazione di protocollo, in caso di consegna brevi manu
– dalla data di spedizione della raccomandata come risultante dal timbro postale apposto sulla busta, in caso di spedizione con raccomandata con avviso di ricevimento;
– dalla ricevuta di avvenuta consegna del sistema di posta elettronica certificata per le domande inviate tramite PEC
ATTENZIONE: PARTECIPAZIONE DI COMMERCIANTI CHE VOGLIANO VENDERE ANIMALI VIVI IN FIERA O DI DITTE CHE VOGLIANO ANCHE SOLAMENTE ESPORLI:
Le ditte che si trovano nelle condizioni suidicate devono comunicare chiaramente nella domanda di partecipazione che la vendita o l’esposizione richiesti sono inerenti ad animali vivi (specificandone la razza/e) e devono mettersi in contatto con il Servizio Commercio (011/9511884-5) per concordare le modalità di partecipazione, che é ammessa solamente nell’area agricola sterrata di Strada Nuova Tetti, ed é vietata in tutte le aree Fiera su strada normali.
L’Amministrazione non assume alcuna responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendenti da inesatte indicazioni del recapito da parte dell’aspirante, né per eventuali ritardi o disguidi postali imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore.
Domanda fiera Santa Caterina 2019
Domanda Sagra domenica Santa Caterina 2019

STORIA DELLA FIERA
Risale al 1365 il primo documento ufficiale riguardante la Fiera intitolata alla Santa Caterina d’Alessandria d’Egitto. Il documento, firmato dal Conte Amedeo VI di Savoia detto il Conte Verde, è conservato presso l’archivio storico comunale.
Nel Medioevo, in occasione della Fiera di Santa Caterina, si festeggiava sia la ricorrenza religiosa che la fine del raccolto.
Le fiere e i mercati avevano un ruolo di grande importanza nella vita di una comunità: dopo le funzioni religiose, la gente incontrava amici e parenti girando per il mercato e la fiera e festeggiando.
Sebbene si sia un po’ persa, soprattutto a partire dal ‘900, la connotazione religiosa, la Fiera di Santa Caterina continua a essere tutt’oggi un importante evento sociale ed economico della città di Rivoli.