Home | Il comune | Bandi di Gara | 

Gare Telematiche

Il Mercato Elettronico della P.A. è disciplinato dall’articolo 11 del DPR 4 aprile 2002 n. 101 ("Regolamento recante criteri e modalità per l’espletamento da parte delle amministrazioni pubbliche di procedure telematiche di acquisto per l’approvvigionamento di beni e servizi"), ed è un mercato di tipo selettivo (vi possono accedere solo utenti abilitati), che consente meccanismi di acquisto da catalogo (ordini diretti) e richieste di offerta (RDO; in inglese: RFQ, Request for Quotation) per importi sotto la soglia di evidenza comunitaria.

Gli attori coinvolti sono
La Pubblica Amministrazione, unico soggetto compratore, suddiviso in molti Punti Ordinanti che hanno "potere di firma" e che quindi possono effettuare acquisti
I Fornitori, ovvero aziende private che intendano proporre i propri articoli e divenire in questo modo potenziali fornitori della Pubblica Amministrazione.

Numerosi sono i vantaggi che possono derivare dall’utilizzo del Mercato Elettronico, sia per la Pubblica Amministrazione che per i Fornitori.

I benefici per la P.A.
Riduzione dei costi del processo di acquisto e dei tempi di contrattazione grazie alla possibilità di negoziare in tempi ridotti prezzi e condizioni agevolate.
Accessibilità a una base potenzialmente maggiore di fornitori abilitati (che rispondono a standard comprovati di efficienza e affidabilità) tale da permettere una migliore individuazione di fornitori più competitivi.
Facilità di confronto dei prodotti e trasparenza informativa, grazie all’utilizzo di cataloghi on line consolidati.
Possibilità di tracciare gli acquisti e quindi di controllare la spesa, eliminando ogni supporto cartaceo.

I benefici per i Fornitori
Diminuire i costi di vendita grazie alla parziale riduzione dei costi di intermediazione
Adottare un nuovo canale di vendita e allargare il proprio bacino di clienti
Introdurre un canale complementare a quelli già attivati per gestire le relazioni commerciali B2B
Recuperare competitività, in particolar modo per i mercati locali.
Per maggiori informazioni sul Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione: infomarketplace@mkp.acquistinretepa.it

Anche il Comune di Rivoli intende intraprendere, ai fini di una maggiore efficacia, trasparenza ed economicità , la strada dello svolgimento di gare on-line.
Le modalità di svolgimento sono state approvate con deliberazione della Giunta Comunale n. 353 del 8.07.04.
L’iniziativa verrà avviata con il supporto del CSI Piemonte, che assume la funzione di gestore del sistema . Saranno pertanto assicurate dalle strutture del CSI Piemonte la sicurezza informatica, logica e fisica del sistema, ai sensi della disciplina che regola la materia, ed il rispetto della normativa vigente in tema di sicurezza dei trattamenti dei dati personali.

Per la presentazione dell’offerta è necessario essere abilitato al sistema telematico di
negoziazione. Qualora la ditta interessata non lo fosse, occorre farne richiesta.
La richiesta di abilitazione costituita dall’Autocertificazione (Mod.1), e dal Modulo di registrazione (Mod.2) dovrà essere consegnata o spedita al Servizio Economato e Acquisti - Corso Francia n. 98 - 10098 Rivoli (To), unitamente alla fotocopia del documento di identità del sottoscrittore.

Per l’accesso alla piattaforma , cliccare sul tasto NEGOZIAZIONI: si accederà direttamente all’indirizzo internet del CSI PIEMONTE: “https://eproc.sistemapiemonte.it/home.jsp”, al cui interno è possibile trovare: le modalità di esecuzione e di partecipazione alla gara, di registrazione al sistema e di trasmissione delle offerte economiche.

Negoziazioni


altri contenuti di questa area


Comune di Rivoli - Corso Francia 98 - 10098 Rivoli - Telefono centralino 0119513300 - Fax 0119513399
E' possibile comunicare con il Comune di Rivoli attraverso la posta certificata scrivendo a comune.rivoli.to@legalmail.it
Partita iva /codice fiscale 00529840019
© 2006 Comune di Rivoli - Dichiarazione di accessibilità - Sviluppo Web mediaKi.it