Home | Progetto Piazza Grande | 

Prima fase del progetto

Piazza Grande. Partita la prima fase del progetto con il bando rivolto alle scuole.



Con la presentazione avvenuta nello scorso mese di maggio ai dirigenti scolastici, l’Amministrazione comunale ha avviato il progetto “Piazza Grande”.

 

Si tratta della prima fase di un progetto basato anche sulla componente partecipativa e finalizzato alla radicale trasformazione delle principali aree.

La zona interessata è quella concentrata nella porzione di territorio urbano racchiuso tra il tratto iniziale di corso Francia e di corso Susa e le piazze Martiri della Libertà, Principe Eugenio e Portici, una sorta di Piazza Grande che in prospettiva sarà il punto di accesso al Museo d’Arte Contemporanea.


L’idea di ripensare ad una nuova caratterizzazione di questa area nasce anche dalla volontà di destinare ad un uso più sociale una porzione di città che già oggi rappresenta il centro nevralgico della vita cittadina, ma la cui fruizione è fortemente vincolata dalla presenza delle automobili.


Elemento portante del progetto sarà la creazione di una continuità tra l’ambiente urbano di pianura (le piazze) e il Castello, sede del Museo d’Arte Contemporanea, utilizzando l’asse di collegamento pedonale di via Fratelli Piol.


La realizzazione di “Piazza Grande” prevede il completamento di alcune importanti attività:


• la pedonalizzazione delle aree interessate dalla riqualificazione ambientale e funzionale
• l’installazione di elementi di arredo (panchine, lampioni, fontane, spazi verdi…) che si richiamano all’arte contemporanea
• la realizzazione di parcheggi interrati
• la realizzazione di spazi espositivi destinati all’arte contemporanea

Il percorso progettuale previsto dell’Amministrazione comunale si articola su due macro fasi. La prima è quella partecipativa finalizzata al coinvolgimento del territorio per acquisire idee, indicazioni, suggestioni ed elementi utili alla progettazione da parte dei potenziali fruitori degli spazi. Tale fase si concretizza attraverso un concorso di idee rivolto a tutte le scuole rivolesi.


Le classi e/o gli studenti interessati al bando hanno fatto pervenire la propria adesione entro venerdì 30 settembre 2011, mentre i progetti saranno consegnati entro venerdì 25 novembre 2011 presso l’Ufficio Protocollo della Città di Rivoli.


I progetti saranno valutati da una Commissione giudicatrice, istituita dal Comune di Rivoli, composta dal Sindaco della Città di Rivoli o un suo delegato, dal Dirigente dei Lavori Pubblici della Città di Rivoli, da un Dirigente Scolastico e da un Rappresentante dell’Ordine degli Architetti di Torino.

Terminata la fase partecipativa si avvierà quella professionale che attraverso un bando internazionale, prevede il coinvolgimento di professionisti che avranno come base di partenza il risultato del concorso di idee svolto tra gli studenti delle scuole.


altri contenuti di questa area


Comune di Rivoli - Corso Francia 98 - 10098 Rivoli - Telefono centralino 0119513300 - Fax 0119513399
E' possibile comunicare con il Comune di Rivoli attraverso la posta certificata scrivendo a comune.rivoli.to@legalmail.it
Partita iva /codice fiscale 00529840019
© 2006 Comune di Rivoli - Dichiarazione di accessibilità - Sviluppo Web mediaKi.it