Home | Canali | Tasse e tributi | 

Guida pratica all'IMU (IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA)

IMU 2013

Guida pratica all’imu (Imposta municipale unica)

 


 

MINI IMU

Il decreto Legge n. 133 del 30/11/2013 oltre ad abolire la seconda rata IMU per le tipologie di immobili quali abitazione principale e relative pertinenze, immobili assimilati all’abitazione principale dal regolamento comunale, terreni agricoli ecc., prevede, all’art.1 comma 5, sempre per le medesime tipologie, il pagamento da parte del contribuente di un importo pari al 40% della differenza d’imposta calcolata tra l’aliquota deliberata dal Comune e quella di base dello Stato, da versarsi entro il 24 gennaio 2014.
Per le abitazioni principali (incluse pertinenze), nel Comune di Rivoli, avendo deliberato l’aliquota base del 0,4%, la mini- imu non è dovuta.
Quest’ultima dovrà essere versata dai proprietari di terreni agricoli, nonchè quelli incolti posseduti e condotti, da un coltivatore diretto o da un imprenditore agricolo professionale sulla base del 40% della differenza dell’imposta calcolata sull’aliquota base del 0,76% e quella approvate del 0,94%.

 


 

 

SALDO IMU 2013

• Entro il 16 DICEMBRE 2013 deve essere versata l’Imu per i seguenti immobili:
- abitazioni principali, e relative pertinenze, classate in A1 (abitazioni di tipo signorile), A8 (ville) e A9 (castelli, palazzi di pregio artistico o storico), con le relative detrazioni per abitazione principale e figli con età inferiore ai 26 anni;
- seconde case a disposizione;
- case in affitto od in uso gratuito;
- ulteriori unità immobiliari C2, C6 e C7 non pertinenze dell’abitazione principale;
- uffici (A10), negozi (C1) e altri fabbricati in categoria B o C;
- immobili ad uso produttivo classati in categoria D (versamento effettuato in favore dello Stato ad aliquota base del 0,76% e del Comune per l’incremento del 0,18%).

• Per pertinenze dell’abitazione principale si intendono unicamente gli immobili classati in categoria C2, C6 e C7, nella misura massima di un’unità per ciascuna categoria anche se accatastate insieme all’abitazione principale.

• Le aliquote da applicare in sede di saldo sono quelle approvate con Delibera del Consiglio Comunale n.43 del 20 giugno 2013, pari a:
- 0,4% per le abitazioni principali in categoria A/1 e A/8;
- 0,4% per le abitazioni locate con contratto agevolato;
- 0,76% per gli immobili adibiti ad abitazione principale e concessi in uso gratuito a parenti di primo grado in linea retta;
- 0,94% per cento per tutti gli altri immobili.

• Il versamento del saldo per le abitazioni principali, classate in A1, A8 e A9, e le relative pertinenze, dovrà essere effettuato utilizzando il codice tributo 3912.

• Il versamento del saldo per gli altri fabbricati (con esclusione dei fabbricati in categoria D) dovrà essere effettuato utilizzando unicamente il codice tributo - 3918 - relativo alla sola quota Comune, come in sede di acconto, e dovrà essere pari alla differenza dell’imposta annua dovuta per l’anno 2013 e quanto versato in sede di acconto. A condizione che il possesso si sia protratto per l’intero anno e non vi siano state modifiche nelle aliquote da applicare, potrà essere versato il 50% di quanto già versato in sede di acconto.

• Il versamento del saldo per le aree fabbricabili dovrà essere effettuato utilizzando unicamente il codice tributo - 3916 - relativo alla sola quota Comune

• Il versamento del saldo per i fabbricati in categoria D dovrà essere effettuato utilizzando il codice tributo - 3925 – (quota Statale) e il codice tributo – 3930 (quota Comune).

• Il servizio di assistenza IMU anno 2013 si svolgerà nei seguenti orari presso lo Sportello Polifunzionale dal 2 dicembre al 16 dicembre (per garantire l’assistenza ad un maggior numero di cittadini potrà essere effettuato il calcolo su un numero massimo di due immobili):

Lunedì – Giovedì dalle 13.30 alle 15.30

Ulteriori informazioni possono essere richieste telefonicamente ai numeri 011/ 951.3542 - 3269 – 3221 -3529 - 3541.


 


 

 

CALCOLO DELL’IMU   ON  LINE                                   


- Delibera di Consiglio n. 43 del 20/06/2013 - Approvazione aliquote Imu


- Istruzioni dichiarazione Imu

- Modello dichiarazione Imu 

- Modulo di istanza di rimborso - compensazione Imu

- Scarica la Guida pratica 2012 

- Delibera di Giunta n. 103 del 17/04/2012 - di individuazione valori aree edificabili

- Modello F24 - semplificato approvato dall’Agenzia delle Entrate a decorrere dal 1° giugno 2012

- Come si compila il modello F24 - semplificato

- Circolare Ministero delle Finanze n.3/DF/2012 - Chiarimenti in materia di imu

- Elenco dei Caf - Centri di assistenza fiscale per il calcolo dell’IMU

- Pagamento dell’Imu oltre la scadenza 

Aliquote imu - Delibera di Consiglio n. 61 del 12/06/2012  
 

- Regolamento IMU

Decreto di sospensione acconto imu 2013

- Risoluzione Agenzia Entrate per codici tributo

- Decreto aggiornamento coefficienti cat. D.



Info: tributi@comune.rivoli.to.it


altri contenuti di questa area


Comune di Rivoli - Corso Francia 98 - 10098 Rivoli - Telefono centralino 0119513300 - Fax 0119513399
E' possibile comunicare con il Comune di Rivoli attraverso la posta certificata scrivendo a comune.rivoli.to@legalmail.it
Partita iva /codice fiscale 00529840019
© 2006 Comune di Rivoli - Dichiarazione di accessibilità - Sviluppo Web mediaKi.it