30 ottobre 2018

Fiera e Sagra di Santa Caterina 2018 – 25/26 Novembre – Storia, informazioni per i commercianti, viabilità

VIABILITA’ PREVISTA NELLA GIORNATA DELLA FIERA DI SANTA CATERINA

Nel giorno della Fiera di Santa Caterina la viabilità rivolese presenterà numerose problematiche, specialmente lungo la direttrice est-ovest, ovvero corso Allamano-corso Einaudi-corso Torino-corso Susa, interessando anche il corso Francia nell’immissione con il corso Torino.
La Polizia Locale pertanto consiglia agli automobilisti che dovessero percorrere la suddetta direttrice di utilizzare preferibilmente la tangenziale o altro percorso alternativo, evitando così il disagio degli incolonnamenti che necessariamente si formeranno.
Si informa inoltre che le operazioni legate alla pulizia dell’area da parte di CIDIU si protrarranno fino alla mezzanotte circa.

 

MODALITA’ DI PAGAMENTO IN CASO DI ACCOGLIMENTO DELLA DOMANDA
La partecipazione alla Fiera, solo ed esclusivamente in caso di accoglimento della domanda e di assegnazione di un
posteggio, é soggetta al pagamento di due diversi importi imputabili a:
COSAP (canone occupazione suolo pubblico) che va versato sul c.c.p. n. 1039768765 intestato a Comune di Rivoli – Servizio di Tesoreria, sulla base di una tariffa di Euro 1,16 al metro quadrato (esempio: posteggio di 24 mq x 1,16 = Euro 27,84 arrotondati all’unità superiore Euro 28,00), indicando nella causale di versamento “Cosap per la partecipazione alla Fiera di S. Caterina 2018 – posteggio n…..” DIRITTO FIERA (ai sensi della deliberazione della Giunta Comunale n. 224 del 23/07/2013 l’importo del Diritto Fiera corrisponde ad Euro 35,00 per i posteggi in Corso Susa/Corso Francia e ad Euro 29,00 per i posteggi nel resto dell’Area Fiera che va versato sul conto corrente bancario di tesoreria con le seguenti coordinate:
Tesoreria Comunale c/o Banca Intesa San Paolo S.p.a. – p.zza Martiri della Libertà n. 8 – Rivoli –
IBAN : IT74U0306930870100000309314.
Indicando come causale di versamento: DIRITTO FIERA 2018
La partecipazione alla Sagra della domenica antecedente la Fiera di Santa Caterina non é soggetta al pagamento del DIRITTO FIERA, ma solo del COSAP.

 

STORIA DELLA FIERA

Risale al 1365 il primo documento ufficiale riguardante la Fiera intitolata alla Santa Caterina d’Alessandria d’Egitto. Il documento, firmato dal Conte Amedeo VI di Savoia detto il Conte Verde, è conservato presso l’archivio storico comunale.

Nel Medioevo, in occasione della Fiera di Santa Caterina, si festeggiava sia la ricorrenza religiosa che la fine del raccolto.

Le fiere e i mercati avevano un ruolo di grande importanza nella vita di una comunità: dopo le funzioni religiose, la gente incontrava amici e parenti girando per il mercato e la fiera e festeggiando.

Sebbene si sia un po’ persa, soprattutto a partire dal ‘900, la connotazione religiosa, la Fiera di Santa Caterina continua a essere tutt’oggi un importante evento sociale ed economico della città di Rivoli.

 

LA FIERA OGGI

Gran parte della città, da corso Susa a corso Francia, da via Colli fino a via Nuova Tetti ospita i tanti espositori.

 

E l’appuntamento è per il quarto lunedì del mese di novembre.

Come ogni anno, ci saranno circa 1000 banchi allestiti nell’area centrale della città: da corso Susa a corso Francia, da viale Colli fino a strada Nuova Tetti (fino a via Baldi).

Ma chi si potrà incontrare?
Ci saranno certamente gli operatori di commercio su area pubblica, ma anche artigiani, espositori di veicoli, produttori agricoli e pure associazioni, in particolare legate al volontariato e ad attivtà di sensibilizzazione. Ci saranno poi anche esposizioni di macchine e attrezzature agricole, nonché di bestiame.
Sarà inoltre possibile trovare e degustare piatti e prodotti tipici.

formaggi

trattori-okk

 

E per i più giovani, uno spazio completamente dedicato al divertimento: il luna park allestito presso il parcheggio dell’Acquaparco in via Nuova Tetti, al fondo di viale Colli.

DOMENICA: SAGRA DELLA FIERA

La domenica precedente la Fiera, ci sarà la consueta Sagra della Fiera, dove abbonderanno gli articoli da regalo e i lavori dell’artigianato di qualità.
Gli spazi dedicati alla Sagra sono su viale Colli tra piazza Aldo Moro e il piazzale del parco acquatico.