22 marzo 2018

Semaforo VERDE fino al 29 marzo 2018 – Ordinanza per le misure antismog di limitazione alla circolazione veicolare in vigore da venerdì 23 febbraio

Con l’ordinanza 424/2017 il Comune di Rivoli aveva dato attuazione alle misure antismog conformemente a quanto definito dal “Nuovo accordo di programma per l’azione coordinata e congiunta di misure per il miglioramento della qualità dell’aria nel bacino padano” e secondo le indicazioni fornite dalla Regione Piemonte con la D.G.R. n. 42-5805 del 20 ottobre 2017 e con la DD 436 del 31/10/2018.

I questi primi mesi di attuazione del protocollo padano ed in particolare delle misure temporanee è emersa la necessità di adottare provvedimenti uniformi in termini di modalità di attivazione e tipologia delle limitazioni fra la città di Torino e le Città della prima cintura torinese (S. Mauro T.se, Settimo T.se, Borgaro T.se, Venaria Reale, Collegno, Grugliasco, Rivoli, Beinasco, Orbassano, Nichelino, Moncalieri).

A tal fine la tutti i comuni interessati si sono riuniti nel tavolo di coordinamento sulla qualità dell’aria convocato dalla Città metropolitana di Torino e nella seduta del 16/02/2018 si è concordata, in relazione alla situazione di ripetuto superamento dei valori limite relativi ai parametri PM10 e biossido di azoto l’adozione di misure temporanee più restrittive rispetto a quelle definite nell’accordo padano.

Tutti i Comuni si sono pertanto impegnati ad aggiornare al più presto le proprie ordinanze al fine di avere, in questo ultimo periodo, una uniformità di applicazione e comunicazione tra Comune di Torino e Comuni della prima cintura delle misure temporanee da adottare in caso di perdurante criticità dei livelli di PM10 misurati.

Le modifiche principali riguardano:

  • l’estensione dell’orario di applicazione delle limitazioni

  • il coinvolgimento di un maggior numero di veicoli, andando ad interessare anche i diesel Euro 5, i benzina Euro 1 e gpl/metano Euro 0

  • l’introduzione di un ulteriore livello di allerta con orari più ampi e limitazioni più estese

La tabella in calce, che sarà anche allegata alla nuova ordinanza, riporta un semplice riassunto delle misure previste dall’accordo metropolitano

Restano invariate:

  • le modalità di attivazione (le misure temporanee sono attive il giorno successivo a quello di controllo (lunedì e giovedì) e restano in vigore fino al giorno di controllo successivo (martedì-giovedì e venerdì-lunedì))
  • le deroghe di viabilità
  • le vie di accesso alla città transitabili sempre nonché
  • tutte le altre disposizioni già contenute nella precedente ordinanza che riguardano il blocco del traffico

La nuova ordinanza resterà in vigore sino al 31 marzo 2018

 

 

Tabella limitazioni circolazione veicolare

Ordinanza n.82 del 23.2.2018

Ordinanza n. 356 del 2010