7 Marzo 2018

Lavori in corso – Muro di Via Grandi

 

——————————————————————————————————————————————–

– VIA GRANDI

Aggiornamento dei lavori di Via Grandi esito degli incontri avuti con l’operatore e l’impresa titolari dei lavori di ristrutturazione del complesso di Villa Botteri.

I lavori hanno subito ritardi, dovuti essenzialmente alla necessità di concordare con la Soprintendenza ai Beni Architettonici della Città Metropolitana, le modalità esecutive della ricostruzione del muro crollato e della messa in sicurezza delle parti rimaste.
Mentre per la ricostruzione l’intervento concordato con la Soprintendenza ha consentito di eseguire in tempi brevi l’opera, per le parti restanti la Soprintendenza ha chiesto di procedere ad un intervento di recupero delle strutture murarie che hanno valore storico.
Per queste parti si sono concordate anche le modalità di messa in sicurezza del paramento esistente, che  verrebbe rinforzato con strutture di fondazione e irrigidimento interne, in modo da poter procedere in sicurezza al recupero delle parti esterne degne di valorizzazione.
Si tratta di interventi che richiedono tempi non brevi e che, in linea di massima, avrebbero chiesto un prolungamento eccessivo della chiusura di via Grandi fin oltre la fine del mese di aprile.

L’assessore Sozza, che ha seguito costantemente la vicenda, ha chiesto all’impresa di valutare la possibilità di organizzare i lavori in due fasi:

– una prima fase, di esecuzione delle parti strutturali e messa in sicurezza delle parti murarie esistenti in modo da consentire la riapertura al transito della via Grandi;

– una seconda fase, di esecuzione  delle opere di restauro del paramento esterno del muro, da rinviare ai mesi estivi, dopo la chiusura delle scuole. Per questa seconda fase, peraltro, non sarebbe necessario chiudere nuovamente la via al transito, ma limitarne la sezione, per le sole parti interessate ai lavori, con una recinzione di cantiere che occuperebbe non più di 1,50-2 metri di ingombro, consentendo il transito alle auto e ai furgoni.

Questa soluzione consentirebbe di riaprire via Grandi in tempi brevi, come confermato via e-mail dall’operatore (dott. Maccagno – Prodim).

L’impresa si è resa disponibile a valutare eventualmente altre soluzioni e ad informare costantemente sull’andamento dei lavori.

Ad oggi, l’ipotesi di riapertura entro il mese di marzo risulta più che credibile, considerando anche la necessità di perfezionamento del procedimento edilizio, che dovrà concludersi con l’indispensabile collaudo di quanto eseguito.