15 gennaio 2018

Semaforo VERDE livello di allerta 0 dal 19 al 22 gennaio – Misure antismog in vigore per il miglioramento della qualità dell’aria nel Bacino Padano

Continua il periodo del non superamento dei limiti pertanto si prosegue con il semaforo verde sino a giovedì 18 gennaio.

 

Dal sito della regione si può anche accedere direttamente alla cartina con il colore del semaforo antismog dei singoli comuni:  http://webgis.arpa.piemonte.it/protocollo_aria_webapp/ da cui si può aprire il solito semforo a tabella!

 



Le limitazioni temporanee  entrano in vigore a seconda del livello di pm10 raggiunto.
In base al pm10 raggiunto e ai giorni di permanenza consecutivi si attiva il livello di limitazione di limitazione verde, arancio o rosso.


 schema limitazioni antismog vigenti nel Comune di Rivoli


Ulteriori limitazioni attive nei giorni con semaforo di LivelloARANCIOe di LivelloROSSO

Divieto di utilizzo di generatori di calore domestici alimentati a biomassa legnosa (in presenza di impianto di riscaldamento alternativo) aventi prestazioni energetiche ed emissive che non sono ingrado di rispettare i valori previsti almeno per la classe 3 stelle in base alla classificazione ambientaleintrodotta dal decreto attuativo dell’articolo 290, comma 4, del decreto legislativo 3 aprile 2006 n. 152.

 

 

 



Divieto assoluto, per qualsiasi tipologia (falò rituali, barbecue e fuochi d’artificio, scopo
intrattenimento, etc…), di combustioni all’aperto anche relativamente alle deroghe consentite
dall’art. 182, comma 6 bis, del decreto legislativo 3 aprile 2006 n. 152 rappresentate dai piccoli
cumuli di residui vegetali bruciati in loco.




◦ Introduzione del limite a 19°C (con tolleranza di 2°C) per le temperature medie nelle abitazioni e spazi ed esercizi commerciali.







Divieto per tutti i veicoli di sostare con il motore acceso;






inoltre:

◦ Divieto di spandimento dei liquami zootecnici e, in presenza di divieto regionale, divieto di rilasciare
le relative deroghe. Sono tuttavia ammesse in deroga le seguenti tecniche di spandimento:
▪ Iniezione superficiale (solchi aperti).
▪ Iniezione profonda (solchi chiusi).
▪ Sulle sole superfici inerbite (prati avvicendati e permanenti) spandimento a bande, applicando
una delle seguenti tecniche:
• Spandimento a raso in strisce;
• Spandimento con scarificazione.


 



TERRITORIO INTERESSATO DALLE LIMITAZIONI

Il territorio interessato dalle limitazioni alla circolazione veicolare è limitato all’area urbana del comune, con l’esclusione delle frazioni di Bruere e Tetti Neirotti, fatta eccezione per le seguenti strade che permettono l’accesso ai parcheggi comunali di interscambio e la circonvallazione della città per gli utenti della strada che transitano nel territorio comunale:

◦ i tratti delle autostrade o delle tangenziali insistenti sul territorio cittadino;
◦ strada statale 25/corso Susa, dal confine comunale fino all’intersezione con Via Alpignano;
◦ l’intero tratto di Corso Allamano insistente sul territorio comunale;
◦ l’intero tratto di Corso Einaudi;
◦ l’intero tratto di Corso Francia;
◦ l’intero tratto di Corso Primo Levi;
◦ via Villarbasse e via Rivalta, dai confini comunali sino all’intersezione con corso Primo Levi,
◦ via Alpignano, da corso Susa fino al confine con Alpignano;
◦ via Rosta e corso De Gasperi, dai confini comunali fino all’ingresso della tangenziale;
◦ via Bruere dalla frazione Bruere a Corso Francia;
◦ il tratto della strada provinciale 177 insistente sul territorio comunale;
◦ corso IV Novembre dalla frazione Tetti Neirotti al corso Allamano;
◦ strada Moncalieri e strada provinciale 175 dal Corso Allamano al confine comunale.

 

 

ESTRATTO ORDINANZA

TESTO COMPLETO ORDINANZA n. 424 del 31.10.2017

COMUNICATO STAMPA