10 agosto 2016

Sindaci e Assessori contro lo spostamento del Salone del libro da Torino

COMUNICATO STAMPA

 

Con la presente i comuni firmatari e componenti la rete Sbam dell’area metropolitana torinese dichiarano tutta la loro contrarietà allo spostamento del Salone del Libro da Torino a (molto probabilmente) Milano.
Questa decisione ci lascia davvero basiti.
L’intuizione del Salone del Libro è stata una scelta determinante per aumentare la qualità culturale di quest’area territoriale.
I comuni della cintura torinese grazie alla presenza del Salone hanno potuto in questi anni portare sul loro territorio alti momenti culturali, difficili da realizzare viste le enormi difficoltà sul versante economico per gli enti locali.
Per queste ragioni chiediamo alla Fondazione del Libro di non mollare, alla Città di Torino e alla Regione Piemonte di sostenere la battaglia per continuare a dare dignità al nostro territorio.
Il Salone del libro deve restare a Torino.
Noi per quanto possibile e per quanto di competenza ci impegneremo per continuare a scommettere sulla lettura e sulla cultura, strumenti indispensabili per lo sviluppo del territorio.

Distinti Saluti

 

I primi firmatari
Sindaci e Assessori alla Cultura dei Comuni di:

Nichelino

Moncalieri

Rivoli

Settimo

Collegno

Chieri

Grugliasco

Beinasco

Chivasso