3 maggio 2016

Ufficio oggetti smarriti

UFFICIO OGGETTI SMARRITI
Presso lo Sportello Polifunzionale svolge la propria attività l’Ufficio
Oggetti Rinvenuti secondo quanto disciplinato dagli artt. 927 e ss. del Codice
Civile e dal Regolamento per “La gestione degli oggetti smarriti rinvenuti sul
territorio”, approvato con Deliberazione Consiliare n. 21 del 08.045.2014 (in
calce allegati) e reperibile anche sul sito istituzionale alla voce “regolamenti
comunali”;
Il Servizio accoglie documenti ed oggetti smarriti/rubati e rinvenuti sul
territorio pervenuti tramite la Polizia Municipale, la Polizia di Stato, la Polizia
Ferroviaria, Trenitalia, Italo, i Carabinieri, le Poste Italiane, AMIAT, GTT, i
supermercati, i musei, oltre che oggetti rinvenuti grazie alla collaborazione
diretta di cittadini ritrovatori.
L’obiettivo è di risalire nel più breve tempo possibile al legittimo
proprietario al fine della restituzione.
Nel caso di ritrovamento di documenti e/o di oggetti, per i quali emerge il
legittimo proprietario, viene inviata all’interessato, se residente nel Comune di
Rivoli, una lettera d’invito a presentarsi per il ritiro.
Nel caso di ritrovamento di documenti di persone non residenti nel
Comune di Rivoli, ma nel Comune dell’ultima emigrazione risultante si
trasmette una lettera al Corpo di Polizia Municipale del Comune in cui
risiedono i proprietari dei documenti, nella quale si elencano i nominativi ed i
relativi documenti.
I documenti appartenenti a stranieri sono inviati ai relativi Consolati od
Ambasciate.
Nel caso di ritrovamento di oggetti di valore, in assenza di indicazioni
relative all’appartenenza, questi vengono conservati presso i locali dell’Ufficio
Oggetti Rinvenuti in attesa che il proprietario si metta in contatto con l’Ufficio.
Se cio’ non avvenisse dopo il trascorrere di un anno verranno messi in
vendita.
Al termine di ogni mese viene curata la pubblicazione all’Albo Pretorio