12 maggio 2016

Addizionale comunale Irpef

irpef
A decorrere dal 1.01.2015, con deliberazione del Consiglio Comunale n.52 del 11.06.2015, le aliquote dell’addizionale comunale Irpef sono le seguenti:

Aliquota a Fascia di applicazione

0,50 Applicabile a scaglione di reddito fino a Euro 15.000,00, secondo criteri di progressività reddituale.
0,60 Applicabile a scaglione di reddito da Euro 15.001,00 fino a Euro 28.000,00 ,secondo criteri di progressività reddituale.
0,65 Applicabile a scaglione di reddito da Euro 28.001,00 fino a Euro 55.000,00 ,secondo criteri di progressività reddituale.
0,70 Applicabile a scaglione di reddito da Euro 55.001,00 fino a Euro 75.000,00 ,secondo criteri di progressività reddituale.
0,80 Applicabile a scaglione di reddito oltre Euro 75.000,00 ,secondo criteri di progressività reddituale.
E’ prevista una soglia di esenzione dell’addizionale comunale irpef, per tutti i soggetti con reddito imponibile inferiori o pari a € 15.000,00.
Fino a concorrenza di tale importo non è dovuta l’addizionale al Comune, mentre i redditi che superano la soglia, sono interamente assoggettati ad imposizione, secondo i criteri di progressività sopraccitati.

L’addizionale è dovuta al comune nel quale il contribuente ha il domicilio fiscale alla data del 1° gennaio dell’anno cui si riferisce il pagamento dell’addizionale stessa, se per lo stesso anno risulta dovuta l’imposta sul reddito delle persone fisiche, al netto delle detrazioni per esse riconosciute e del credito d’imposta per i redditi prodotti all’estero di cui all’art.165 del T.U. delle imposte dirette (art.1 c.4 del D.Lgs. n.360/98).

Il suo versamento è effettuato in acconto ed a saldo, unitamente al saldo dell’imposta sul reddito delle persone fisiche.

L’acconto è stabilito nella misura del 30% dell’addizionale ottenuta applicando l’aliquota al reddito imponibile dell’anno precedente, calcolato applicando l’aliquota stabilita a titolo di addizionale al reddito complessivo determinato ai fini I.R.P.E.F. al netto degli oneri deducibili riconosciuti ai fini di tale imposta. Il saldo, calcolato nella misura del 70%, è determinato applicando al reddito imponibile definitivo dell’anno, l’aliquota deliberata e sottraendo i versamenti effettuati a titolo di acconto.

 

Regolamento