Attivazione di uno sportello antiviolenza sperimentale presso la sede comunale di Rivoli

Il 15 luglio scorso, su proposta dell’Assessore alle Pari Opportunità Alessandra Dorigo, la Giunta ha approvato all’unanimità una Deliberazione che ha sancito l’attivazione – a partire dal mese di settembre 2021 – di uno Sportello Antiviolenza sito all’interno della sede comunale stessa, dedicato all’accoglienza e al sostegno delle donne vittime di violenza, protagoniste purtroppo di un numero preoccupante di casi che affollano drammaticamente le cronache locali e nazionali.

La Città di Rivoli ribadisce da tempo il proprio impegno in questo senso, dando vita ad iniziative e manifestazioni che abbiano un’ispirazione concreta e costruttiva, al di là del semplice intento di voler sensibilizzare la cittadinanza in merito: l’urgenza di affrontare a viso aperto questa tematica, dando risposte tangibili alle richieste di aiuto, è oggi esacerbata dal momento storico contingente, che ha visto la pandemia Covid19 costringerci a periodi di isolamento domestico; tali frangenti, per donne vittime di abusi in famiglia, equivalgono alla detenzione in una dimensione di sofferenza e solitudine.

L’apertura dello Sportello Antiviolenza proprio presso la sede comunale di Corso Francia 98 riassume il valore simbolico e al contempo pratico dell’iniziativa, che verrà avviata e gestita dall’Associazione Centri antiviolenza E.M.M.A. Onlus, sotto la cui egida sono attive numerose attività analoghe, come lo Sportello Antiviolenza situato presso l’Ospedale di Rivoli, momentaneamente sospeso in ragione delle impennate pandemiche.

A tal proposito, l’Assessore alle Pari Opportunità Alessandra Dorigo ha dichiarato: “La firma della convenzione di oggi e l’apertura a settembre di uno sportello antiviolenza con l’associazione EMMA Onlus è un primo passo importante e concreto che dimostra la mia costante attenzione sul tema della violenza sulle donne. La Città di Rivoli metterà a disposizione uno spazio sicuro all’interno del Comune di Rivoli dove le donne potranno essere ascoltate e aiutate.


L’orario dello sportello è dalle ore 14.00 alle ore 17.00, nella giornata di martedì: sarà quindi attivo a partire dal 7 settembre 2021, offrendo accoglienza e sostegno alle donne e ai loro figli; le modalità di accesso potranno variare a seconda di eventuali nuove limitazioni correlate alla situazione sanitaria.


La gestione dell’attività nel suo complesso sarà affidata a operatrici specificamente formate dell’Associazione Centri antiviolenza E.M.M.A. Onlus, reperibili telefonicamente anche a sportello chiuso mediante il numero d’emergenza 3664607803.

 

 

Delibera sportello antiviolenza