“Bogia” – sistema di incentivi al chilometro per utilizzare la bici negli spostamenti casa-scuola e casa-lavoro

BOGIA logo

Comunicato stampa

Il 16 ottobre, si aprono le candidature per partecipare a Bogia! il sistema di incentivi al chilometro per utilizzare
la bici negli spostamenti casa-scuola e casa-lavoro.
Si tratta della prima sperimentazione sul territorio piemontese del bike to work, possibile grazie a Vivo “Via le
Vetture dalla zona Ovest di torino”, il progetto dei Comuni della Zona Ovest finanziato dal Ministero dell’Ambiente
nell’ambito del Programma nazionale sperimentale per la mobilità sostenibile che vede la Città di Collegno capofila.

Grazie al supporto di Regione Piemonte e 5T, i partecipanti al bando potranno utilizzare un dispositivo di
tracciamento dei propri percorsi per il conteggio dei chilometri e il monitoraggio del proprio borsellino elettronico.
L’incentivo economico di Bogia! ad alcuni servirà per rafforzare le buone abitudini ad andare in bici creando una
positiva routine quotidiana, per altri sarà invece il motivo per scoprire un nuovo modo di muoversi.
L’obiettivo è favorire infatti una mobilità sostenibile a 360°, coinvolgendo sia coloro che già usano la bici per spostarsi
sia chi ancora è titubante nei confronti dei mezzi alternativi all’auto.

Bogia! si inserisce come proseguimento delle azioni di sostegno alla domanda di mobilità sostenibile in corso di realizzazione grazie al progetto Vivo – i bandi di contributo per l’acquisto di bici e-bike, Bicintasca e biciXutti – che hanno coinvolto finora ben 655 persone, i cui percorsi effettuati con i beni agevolati sono allo studio dell’Agenzia della Mobilità Piemontese.

Per l’iniziativa, saranno coinvolte 500 persone – 100 in questa prima fase e 400 in primavera, per un totale di 105.000 euro di contributi. Trattandosi di uno strumento totalmente innovativo, è stato deciso di sperimentarlo inizialmente con un numero ridotto di persone incentivando chi decide di pedalare anche quando il meteo è meno favorevole.

I contributi: per ogni chilometro percorso in bici nei tratti casa-lavoro e casa-scuola saranno riconosciuti 0,25 euro per chi pedala con una bici tradizionale 0,15 euro per chi pedala con una bici a pedalata assistita, fino ad un massimo di 50 euro al mese per quattro mesi.

Per incentivare anche tutti gli spostamenti fatti in bici ogni settimana chi avrà percorso più chilometri potrà ricevere
un contributo aggiuntivo di 25 euro (bici tradizionale) o 20 euro (pedala assistita).
A chi è rivolto? L’iniziativa è rivolta a lavoratori e studenti maggiorenni che risiedono nei Comuni della Zona Ovest
e lavorano nei Comuni della Città metropolitana di Torino oppure a coloro che lavorano o studiano nel territorio
dei Comuni della Zona Ovest e risiedono nel territorio della Città metropolitana di Torino
Come funziona Bogia!

Per l’iniziativa, 5T società in-house della Regione Piemonte, che gestisce la Centrale regionale della Mobilità, ha individuato la piattaforma realizzata da Pin Bike, come la migliore soluzione tecnologica per supportare la sperimentazione di Bogia!

Grazie alla piattaforma e al dispositivo bluetooth che certifica i chilometri effettivamente effettuati in bici sarà possibile monitorare i chilometri pedalati sia per il tragitto casa-lavoro/casa-scuola che per tutti gli spostamenti e riconoscere il contributo economico. Tutto ciò che ogni partecipante dovrà fare sarà posizionare il dispositivo di tracciamento sulla ruota della propria bici, installare l’applicazione sul proprio telefono e configurarla e potrà pedalare guadagnando fino a 50 euro al mese per 4 mesi.

Presentazione

Bando Scadenza: 23 ottobre 2019

Punti di ritiro e riconsegna