Contributi alle aziende rivolesi che hanno partecipato al bando della riconversione con l’attivazione di nuovi codici ATECO

L’Assessore alle attività produttive Paolo Dabbene assieme alla commissione rappresentata dall’Arch. Proi e dal dott. Ballacchino hanno effettuato la visita per confermare il contributo di 4000 euro per le prime due aziende rivolesi che hanno partecipato al bando della riconversione con l’attivazione di nuovi codici ATECO.

Nei prossimi mesi saranno effettuate le visite ad altre 5 attività che al momento sono in fase di valutazione.
Un importante sostegno a quelle aziende che anche in un momento di difficoltà si mettono in gioco e hanno la forza di reinventarsi.

L’assessorato è al lavoro per una nuova edizione del bando per continuare a sostenere le nostre imprese che vogliono innovare e anche per chi vuole mettersi in proprio con nuove iniziative imprenditoriali.

Le prime due aziende che hanno vinto il bando sono: 
1.LAB di Miele & Dintorni è un progetto che nasce dalla volontà di far conoscere un modo diverso di gustare il miele, creando delle creme a base di miele con l’aggiunta di paste e spezie. Non saranno i soliti “gusti”, ma delle sensazioni che ti cattureranno al primo assaggio, dove la ricerca delle materie prime e delle ricette più originali, sono alla base del mio lavoro.
Da questo momento è diventato PRODUTTORE e ha deciso di creare le “Honey Cream”, ovvero una CREMA SPALMABILE con una base di Miele Italiano con l’abbinamento della pasta di Gianduia Cubanera, oppure Miele “aromatizzato” alla Mora o al Caffè Costa D’oro. Sono i primi di molte varietà che usciranno nell’arco di quest’anno.

2. L’artigiano orafo Mario Moschitti, orafo da quarant’anni, unisce la tecnica con la minuzia e la fantasia del suo ideatore. In questo periodo storico molto difficile si è ritenuto più opportuno produrre un gioiello in argento 925 millesimi con swarovski e smalti realizzati con tecnica “a pittura libera”. La particolarità del gioiello consiste nel fatto che è componibile e versatile poichè chi lo indossa può cambiare alla base dell’anello i lingottini sempre diversi sia nella forma che nel colore. Il suo punto di forza consiste nel fatto che i lingottini ruotano su se stessi grazie a due perni saldati sui lati del gioiello i quali vengono inseriti a pressione nei due fori della base anello o del ciondolo.
I gioielli DOPPIOSENSO grazie alla loro particolarità e unicità si rivolgono sia all’attento pubblico femminile che a quello maschile sempre più attento ai dettagli fashion.