Riduzione Tari del 25% per attività economiche rimaste chiuse durante l’emergenza Covid-19

L’Amministrazione comunale di Rivoli ha deciso, con deliberazione consigliare n.46 del 29/06/2020, di sostenere le UTENZE NON DOMESTICHE (ditte industriali, artigianali, commerciali e di servizio) che hanno dovuto sospendere l’attività a seguito dell’emergenza sanitaria Covid-19, stabilendo un’apposita RIDUZIONE della Tari per l’anno 2020.

L’agevolazione consiste nell’abbattimento del 25% della parte variabile della TASSA RIFIUTI per il periodo in cui l’esercizio dell’attività è stato obbligatoriamente sospeso.Il riconoscimento della riduzione avverrà mediante una nuova determinazione dell’importo dovuto della tari per l’anno in corso, a seguito di presentazione di apposita istanza delle attività economiche aventi i requisiti richiesti.

Le utenze non domestiche, rientranti fra quelle sospese a seguito dei decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri e dei decreti regionali che a partire dall’8 marzo si sono susseguiti, dovranno pertanto compilare l’apposita istanza – denominata “istanza agevolazione tari per covid19” – reperibile sul sito del Comune ed inviarla all’indirizzo di posta elettronica certificata del Comune, comune.rivoli.to@legalmail.it

Nell’ISTANZA dovrà essere dichiarato di rientrare tra le attività sospese, il periodo di chiusura ed il codice Ateco reperibile dalla visura camerale.
istanza agevolazione tari per covid19

L’Ufficio Tributi è a disposizione per chiarimenti:

– Via mail a tributi@comune.rivoi.to.it

– Telefonicamente ai numeri 011 95 13 267 – 268