Edilizia

Questa sezione è dedicata ai servizi Edilizia offerti dal Comune di Rivoli ai cittadini e alle imprese del territorio.

Presso lo sportello sono erogati i seguenti servizi:

Deposito opere strutturali e relative varianti in corso d’opera/integrazioni

Dal 9 luglio 2018 il DEPOSITO OPERE STRUTTURALI E RELATIVE VARIANTI IN CORSO D’OPERA /INTEGRAZIONI CONSEGNA INIZIO LAVORI – FINE LAVORI E COLLAUDO potranno essere presentate esclusivamente via PEC al seguente indirizzo: comune.rivoli.to@legalmail.it

Gli elaborati allegati in forma digitale dovranno essere firmati digitalmente e dovranno contenere le firme ed i documenti d’identità di tutti i soggetti coinvolti o essere accompagnati da apposita procura.

Diritti di segreteria € 104,00 (TABELLA B della DELIBERA G.C. N. 70 del 22.03.2011) escluse varianti ed integrazioni

Modalità di pagamento:
– versamento tramite bonifico su:

conto corrente bancario presso Intesa San Paolo Agenzia di Rivoli – Piazza Martiri della Libertà n.8 intestato a Comune di Rivoli – Servizio Tesoreria Comunale IBAN : IT 74 U 03069 30870 100000309314

 

Versamenti

Coordinate bancarie per i versamenti relativi a pratiche edilizie:
• conto corrente bancario presso Intesa San Paolo Agenzia di Rivoli – Piazza Martiri della Libertà n.8
• intestato a Comune di Rivoli – Servizio Tesoreria Comunale
• IBAN : IT 74 U 03069 30870 100000309314

Accesso Atti Archivio Edilizia Privata su appuntamento (Ai sensi della Legge 241/90 Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi)

L’accesso agli atti dell’archivio edilizia, escluse le pratiche inviate telematicamente attraverso MUDE e SUAP, si esegue presso lo Sportello Polifunzionale esclusivamente previo appuntamento da richiedere tramite :

PRENOTA IL TUO APPUNTAMENTO nella Home page del sito (a destra pulsante giallo)

DOCUMENTI OBBLIGATORI DA CONSEGNARE AL MOMENTO DELL’ACCESSO ALL’OPERATORE DI SPORTELLO:
•  DELEGA IN ORIGINALE FIRMATA DEL PROPRIETARIO O AVENTE TITOLO (AMMINISTRATORE, PROCURATORE, LEGALE RAPPRESENTANTE, ECC.) CON FOTOCOPIA DOCUMENTO DI RICONOSCIMENTO DEL DELEGANTE (per CTU occorre Estratto mandato del Giudice)
•  COPIA DEL COMPROMESSO
•  COPIA ATTO DI PROPRIETA’per i dati delle pratiche edilizie precedenti (gli atti notarili di compravendita se stipulati dopo il 28.02.1985 riportano gli estremi delle pratiche edilizie autorizzative ai sensi dell’art. 40 della legge 47/1985, non vengono riportati solo se la costruzione è antecedente al 01.09.1967)
•  VISURA STORICA CATASTALE (FACOLTATIVO)
•  ESTRATTO DI MAPPA CATASTALE “CEU / NCEU” (FACOLTATIVO)
•  Si prega di compilare nel campo NOTE eventuali riferimenti della pratica o se invece non si possiedono riferimenti

COSTI (da versare esclusivamente tramite POS)

Tabella b ALLEGATA ALLA Delibera di Giunta Comunale nr. 70 del 22/3/2011

Ricerca di archivio ed eventuale riproduzione copie Per ogni pratica edilizia senza riferimenti € 50.00
Per ogni pratica edilizia con riferimenti certi € 20.00
Ricerca di archivio con sola visione Per ogni pratica edilizia senza riferimenti € 25.00
Per ogni pratica edilizia con riferimenti certi € 10.00

ATTENZIONE

A partire da gennaio 2016 non e’ più disponibile il servizio esterno di copisteria tuttavia è possibile fotocopiare parti delle planimetrie o fotografarle direttamente .

 

MUDE – Modello Unico Digitale dell’Edilizia

Consulenza CILA – SCIA – AGIBILITA’

Consulenza su appuntamento SCIA ALTERNATIVE A PDC – PDC

Avvisi

Zone omogenee per Bonus facciate

Zone omogenee per Bonus facciate

Considerata la crescente necessità, manifestata dai cittadini rivolesi, di ottenere informazioni circa l’individuazione della zona di appartenenza dei propri immobili al fine dell’applicazione del “ BONUS FACCIATE” l’Ufficio Urbanistica del Comune di Rivoli ha elaborato specifico criterio di raffronto atto ad orientare l’utenza. In data 30/06/2020 il Consiglio Comunale, sulle scorte di quanto emerso dall’analisi prodotta dagli uffici, ha fornito interpretazione autentica circa l’individuazione della corrispondenza tra le aree normative del PRGC e le zone omogenee A e B di cui al DM 2/4/1968 n. 1444, utile ai fini dell’accesso alla detrazione dall’imposta lorda per le spese di restauro afferenti la facciata esterna degli edifici esistenti di cui all’art.1, comma 219 della Legge 160/2019 (legge di bilancio 2020), cosiddetto “BONUS FACCIATE”. – Collegamento alla DCC n. 49/2020 Per verificare la zona omogenea di appartenenza del proprio immobile secondo i criteri stabiliti nella delibera, è necessario disporre della SCHEDA NORMATIVA dell’area di PRGC nella …